UCV – Escuela de Comunicacion Social

Asignatura de Italiano del prof. Attilio Folliero

Film italiano: "Il soladato di ventura" di Pasquale Festa Campanile (1976)

Posted by Prof. Attilio Folliero su 27/09/2010

Il soldato di ventura
di Attilio Folliero, Caracas, 26/09/2010

Il soldato di ventura è un film italo-francese diretto dalregista italiano Pasquale Festa Campanile. Gli interpreti principali sono: BudSpencer, nel ruolo di Ettore Fieramosca; Philippe Leroy, nel ruolo di CharlesLa Motte; Enzo Cannavale, nel ruolo di Bracalone da Napoli; Oreste Lionello;Renzo Palmer; Mario Scaccia; Nerina Montagnani; Eros Pagni; Angelo Infanti;Jacques Dufilho; Mariano Rigillo; Marc Porel; Antonio Orlando; Monica Stroebel.


Uscito nel 1976, il film è stato il campione d’incassi perquell’anno. E’ stato girato quasi interamente nella fortezza svevo-angioina di Lucera, città natale del prof. Attilio Folliero, nel settembre del 1975.

La trama

Il film dura 115 minuti e narra, in chiave comico-grottesca,la celebre “Disfidadi Barletta”, avvenuta il 13 settembre 1503: tredicicavalieri italiani, capeggiati da Ettore Fieramosca, affrontano e sconfiggonotredici francesi che li avevano offesi.

Il film comincia con la compagnia di ventura di EttoreFieramosca, composta da 5 soldati, che galoppa verso l’Italia meridionale, doveimperversa la guerra tra Spagna e Francia. Quando arrivano alle porte dellacittà di Barletta, dove è in corso una cruenta battaglia, la compagnia decidedi allearsi con i francesi, più ricchi. Quando un soldato di Ettore, taleBracalone da Napoli, viene umiliato dal nobile francese, Charles La Motte,questi decidono di passare a combattere per gli spagnoli, che stavanodifendendo la città di Barletta, assediata dai francesi.

I nostri eroi si mettono subito in mostra, riuscendo afermare l’attacco francese. Gli spagnoli ricompensano il loro intervento moltogenerosamente, ma nella città, sotto assedio da tempo, non si trova nulla damangiare. Gli abitanti assediati mangiano solamente pane duro, lumache ed erbeselvatiche, come la ruca.

La consegna degli spagnoli è resistere, senza provocare ifrancesi, in attesa dei rinforzi. Ettore, invece, disattendendo gli ordini deicomandanti spagnoli esce dalla città e lancia un maiale verso i francesi, cheavevano organizzano un luculliano banchetto di fronte alle mura della città. Ifrancesi offesi, decidono di attaccare la città con un’arma di ultimagenerazione, un cannone che può sparare un colpo ogni tre ore, che ovviamenteogni volta che spara provoca una strage.

Ettore, grazie allo stratagemma di mischiarsi ad unacompagnia di attori che recita presso i francesi, riesce ad infiltrarsi nelcampo nemico ed a distruggere il cannone. Successivamente, Ettore riesce acatturare tre nobili francesi, uno dei quali offende gli italiani, chiamandolicodardi e traditori. Ettore sfida i francesi ad una disputa per vedere chi è ilpiù codardo. La disputa sarà fra tredici cavalieri italiani e tredici francesientro un lasso di tre giorni. Il giorno della disfida, appunto a Barletta, il 13febbraio 1503, gli italiani riescono a vincere.
Guardare il film
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...